Porsche 911 ’68

Questa 911 T è stata consegnata a maggio 1968 dalla concessionaria VW-Porsche O. & L. Costantini di Cortina d’Ampezzo al primo proprietario Giulio Oberhammer. Ha poi avuto altri 2 proprietari a Cortina, finchè nel 1980 è stata venduta al quarto proprietario di Jesolo. Nel 2013 ho scovato in una carrozzeria questa vettura, ferma oltre 25 anni. Ecco l’opportunità di realizzare una 911 a modo mio: linee essenziali del passo corto, leggera e molto performante.

Tutto il lavoro di restauro è stato eseguito senza badare a spese: la scocca è stata sverniciata, lattonata e rivernicata nel suo colore originale argento metallizzato; la ciclistica è stata rivista completamente, così come tutto l’impianto elettrico. Ho scelto di montare un motore S tipo 901/02 #4080055, corretto per l’anno, con pistoni ad alta compressione Wossner, testate con condotti d’aspirazione migliorati, carburatori Weber 40 IDS con aspirazione sportiva e scarico Dansk. Il cambio (901/03 #2281345 matching) è stato revisionato e ho montato una riduzione della corsa del comando.

L’interno mantiene ancora tutta la sua moquette e i pannelli d’origine: la plancia è stata lasciata volutamente spoglia e per accentuare il piacere di guida ho montato sedili Scheel replica e un volante da 380 mm con il pulsante clacson da hockey. Ho fatto altre piccole modifiche per migliorarla esteticamente – come il cofano posteriore e la griglia tipo ’67 – mentre i 5 cerchi Fuchs fanno parte della dotazione d’origine – correttamente datati 3.68 e di misura 5,5 x 15″ – e montano pneumatici estivi Avon. A corredo ci sono 4 cerchi in lamiera 5,5 x 15″ con pneumatici invernali Michelin.

La targa è quella di prima immatricolazione, la chiave di accensione è originale così come la chiave di apertura del cassetto portaoggetti ed il manuale di uso e manutenzione. Sono disponibili anche tutti i ricambi per riportare la vettura in configurazione originale (volante da 420 mm, pannelli porta originali, modanature paraurti e sottoporta, posacenere …).

Una 911 passo corto per intenditori, ideata, restaurata, curata e messa a punto con passione.

 

This 911 T was delivered in May 1968 by the VW-Porsche O. & L. Costantini of Cortina d’Ampezzo to the first owner Giulio Oberhammer. Then it had two further owners in Cortina until 1980, when it was purchased by the fourth owner from Jesolo. In 2013 I found this car in a bodyshop, where it had sit for over 25 years. That was the opportunity to prepare a swb 911 on my own way: pure, light and performant.

All the restoration work was carried out without sparing any expense: the body was stripped, tin-coated and repainted in its original silver metallic color; the chassis was completely revised, as the whole electrical system. I chose to install an S engine (type 901/02 # 4080055), correct from the same year, with Wossner high compression pistons, heads with improved intake ducts, Weber 40 IDS carburetors with sports intake and Dansk exhaust. The gearbox (901/03 # 2281345, matching to the car) has been revised and a reduction of the command was mounted.

Most of the interiors still remain the original (as the whole carpets and panels…); the dashboard has been left simple and bare and to stress the pleasure of driving I have fitted Scheel replica seats and a 380 mm steering wheel with the hockey horn button. I made other small changes to improve it aesthetically – such as the rear hood and the ’67-type grid – while the 5 Fuchs rims are part of the original equipment – correctly dated 3.68 with size 5.5 x 15 “- with Avon tyres. A second set of original 5,5 x 15” steel rims with winter Michelin tyres comes with the car.

All the original spare parts are available to bring back the car to the standard configuration (420 mm steering wheel, door panels, trims for bumpers, ashtray …).

An early 911 for connoisseurs and enthusiasts: designed, restored and developed with pure passion.